mercoledì

Kerria japonica

Questa primavera, per la prima volta, ho notato in molti giardini friulani questa fioritura esuberante:




ma non sapevo cosa fosse. Casualmente, Rossella Sleiter, autrice della bella rubrica settimanale "Natura" (pubblicata su "il Venerdì" di Repubblica) lo sapeva benissimo, e ne ha scritto proprio questa settimana, svelandomi ogni dettaglio di questa bella pianta. Venne scoperta da William Kerr, in Giappone, nei primi dell'800, e la introdusse nei giardini botanici di Kew nel 1804. Gli inglesi la chiamano "rosa di Pasqua", dacchè fiorisce da adesso fino maggio, con una seconda fioritura a mezza estate,  è sana e generosa, adattabile a ogni tipo di terreno, non particolarmente assetata, e pare sia caduta nel dimenticatoio, purtroppo. Ma non in Friuli, terra curata, solida e concreta.
Quindi ... inchiodiamo la macchina e preleviamo le cime ...


per tentare la talea, non si sa mai. A me i fiori gialli piacciono.

Nessun commento

Posta un commento

Cosa ne pensi? Dillo qui !

© R.S.
Maira Gall