lunedì

potare è un rischio necessario

Ho rimandato fino ad oggi la potatura degli olivastri e del lentisco fronte casa

Ho tagliato, tagliato, sagomato e poi ancora tagliato, e infatti stasera mi dolgono gli avambracci. Non amo molto potare, ma quando comincio, posso fare vere e proprie stragi, perchè le mani vanno da sole intente come sono a fare un poco di ordine tra i rami, per far passare più luce ed aria. Quando esco dal trans ipnotico da potatura, osservo l'esito del lavoro, e mi coglie il timore di aver spolpato le povere piante ma, appena l'occhio si abitua alla drastica riduzione di volume, torno a sperare di aver fato bene !

Potare è necessario per svecchiare le piante, in pratica per ringiovanirle, oltre che per dar loro una forma armoniosa e gradevole, e si impara a farlo bene solo provandoci. 

Nessun commento

Posta un commento

Cosa ne pensi? Dillo qui !

© R.S.
Maira Gall