martedì

Così prevengo l'oidio


Lo oidio è una malattia fungina che colpisce rose, lillà, zinnie zucche e cetrioli.Io lo prevengo con ingredienti che escono dalla cucina:
°1 litro di acqua
°1 cucchiaio di bicarbonato di sodio
°1 cucchiaio di olio vegetale
°1 cucchiaio di sapone per piatti.
Questo è il momento di spruzzare il composto sulle foglie, 1 volta la settimana, meglio a cielo coperto per non bruciarle.Semplicissimo. Funziona? Non lo so, io però non ho mai avuto problemi di oidio. Sarà merito della cura preventiva? 

9 commenti

  1. Risposte
    1. Si, da me niente oidio, che forse, però, non sarebbe arrivato comunque ...

      Elimina
  2. L'oidio dipende in larga misura dall'umidita', con le rose e'fondamentale fare circolare l'aria.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione. E quella non manca dalle parti di Allau

      Elimina
  3. Vado a controllare le zucche..anche se stanno mezze morte dopo la gelata di stanotte :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. le zucche dovrebbero superare questi shock termici. In Sardegna stanno facendo i primi bagni, a Milano invece fa un normalissimo freddino umidiccio.

      Elimina
  4. Basta provare..... Ricetta facile ....salute perfetta.... Rose ne saranno felici dopo una piccola doccia ricostituente

    RispondiElimina

Cosa ne pensi? Dillo qui !

© R.S.
Maira Gall