lunedì

come fare un buon impianto?




un buon impianto d'albero o d'arbusto richiede la conoscenza delle radici. Al livello del suolo, o meglio leggermente al di sotto, ci sono le radici principali che si diramano in varie direzioni. Queste sono le prime radici nate dal seme, che sono diventate legnose con l'età. Da queste ne partono altre che a loro volta si ramificano in radici sempre più sottili, le radici capillari.
Ecco sono loro che garantiscono la vita al resto della pianta. Talvolta io le ho maltrattate, essendo piccolissime mi pareva poco grave farle fuori, invece sono le più piccole e distanti dal tronco ad assorbire acqua e sali minerali. 


adesso lo so, e ci starò attenta.
Uno degli errori più comuni nel piantare un albero o un arbusto è quello di piantarlo troppo profondamente, un errore fatale per la pianta con conseguenze che possono manifestarsi improvvisamente anche qualche anno dopo. Per questo c'è un detto noto tra i vecchi giardinieri "Le radici devono poter sentire le campane della chiesa". Le sole eccezioni a questa regola sono il pioppo e il salice, che io non pianterò mai, credo, ma forse tu si. 

Nessun commento

Posta un commento

Cosa ne pensi? Dillo qui !

© Rose semplici
Maira Gall