martedì

piante da asciutto, devo imparare ad usarle, e ad accostarle fra loro e con il resto del giardino


Insieme alla gaura, sono le piante grasse a sopportare con maggior vitalità le lunghe negligenze ed assenze nel "mio" giardino. Sono piante utili, non particolarmente simpatiche, ma pur sempre dotate di una loro precisa personalità. Se accostate bene tra di loro, risultano armoniose e gradevoli, e poi ogni tanto, esplodono con insospettabili fioriture delicatissime e colorate, in netto contrasto con la sobrietà e le aguzze (e dolorose) spine del fusto. 


Sono piante introverse ed interessanti, e quando le osservo attentamente, mi incantano con le loro ingegnose strategie di sopravvivenza al caldo impietoso ed alla scarsità della (preziosa e fresca) acqua. Non mi fanno impazzire, mi sembrano troppo rigide, ma sbaglio ! Dovrei imparare ad usarle, Allau è il posto giusto per loro ...


4 commenti

  1. Proprio oggi mi chiedevo cosa stessi combinando nel tuo giardino :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bagno, strappo manualmente chili di erba secca che accumulo per il compost assieme ai residui di frutta ed alla urea (se vuoi ti spiego dove trovo l'urea, ma secondo me hai già capito), poi sudo, ogni tanto - ma raramente - impreco,semino semino semino, perchè ho tante coprisuolo da coccolare e interrare fra qualche mese, e mi faccio coraggio, perchè il giardino è già quasi bellissimo. Insomma mi diverto come una matta! :)

      Elimina
  2. Bene!
    Allora stai virando verso i Jardin Majorelle ;-)
    Buon divertimento! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, esatto, i Jardin Majorelle de' noarti ... comunque si, il mio mondo onirico è anche quello. Ma altre documentazioni fotografiche sono in arrivo ... vedrai :)ad ogni modo grazie per l'augurio, non mi sto risparmiando!

      Elimina

Cosa ne pensi? Dillo qui !

© R.S.
Maira Gall