lunedì

Frutti del deserto


Questo posto in estate deve essere un inferno, ma è il deserto sul mare: un'enorme spiaggia su cui fare enormi camminate.


L'aria è tersa e pulitissima, l'umidità inesistente, la luce è intensa ed allegra, e ogni cosa che non sia sabbia, è ai miei occhi, una irrinunciabile avventura, come quell'albero laggiù.

Come ??
Un albero !
Devo capire cos'è !


E' un albero, malconcio, eroico, io fantastico sulla sua natura, ammiro la sua resistenza, la sua semplice esistenza. Quasi mi commuovo quando ai suoi piedi vedo tanti tanti bei semi. Mi ci riempio lo zaino per curiosità e per provarli negli angoli secchi e sabbiosi di giardino Allau. Sono soddisfattissima ed eccitata. Già penso a dove seminarli.


Al villaggio mostro il mio tesoro a chi penso possa raccontarmi qualcosa di più, dico: c'è UN solo albero nel raggio di chilometri, lo conosceranno tutti da queste parti.

Ma non è così. Inoltre noto che i miei consulenti si rigirano tra le mani questi semi con aria parecchio perplessa, e soprattutto, vedo che tutti li annusano.
Solo Emilio, un negoziante del posto, capisce in fretta di che si tratta e scappa a lavarsi le mani protestando vivacemente con me, perchè la manciata di semi che ho amorevolmente raccolto e conservato, altro non è che cacca di cammello.

Quando ho finito di ridere, ho buttato via tutto. 

sig

11 commenti

  1. A haha che cammello educato, mi fai morire Laura!! Ti abbraccio ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sto tonto era andato all'ombra a fare i suoi bisogni :)

      Elimina
    2. Laura comunque se ci sono semi sono proprio custoditi lì dentro!

      Elimina
    3. dove ha preso lo spunto Fukuoka per le sue bombe di semi?

      Elimina
    4. Quindi ho buttato via degli scrigni della natura? Lo sospettavo.. :)

      Elimina
    5. Scoperte esoteriche ; D

      Elimina
  2. Non ci posso credere!!! Cacca a piene mani...:)))
    Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vera cacca d'autore. Ma era veramente bella ! :)

      Elimina
    2. Ci credo. D'altra parte Marcel Duchamp l'ha messa in scatola...si evince che la cacca ha il suo fascino!!!

      Elimina
    3. Tu si che mi capisci:)

      Elimina

Cosa ne pensi? Dillo qui !

© ERRE ESSE
Maira Gall