venerdì

Un giardino mediterraneo di due millenni


Poche settimane fa ho visitato il bellissimo museo egizio di Torino e, dato che me l'ero perso a Milano, ho ritrovato lì, con gioia, l'affresco della casa del bracciale d'oro di Pompei.

L'affresco è di età giulio - claudia (I sec d.C. - I sec. a.C.) ed è un pregevole esempio di pittura di giardino, in cui flora e fauna sono rappresentate con estrema precisione.
E' un affresco meraviglioso di un giardino mediterraneo, in cui ho riconosciuto corbezzoli, oleandri, mirti (forse), allori, papaveri e rose e poi colombe, cornacchie, alzavole, tutto racchiuso nello scrigno di uno splendido viridarium. 

Mi sono quasi commossa per tanta sfolgorante bellezza e la chiara semplicità di quest'opera d'arte antica !
Per quello forse, le fotografie mi sono venute così male.


Pazienza

5 commenti

  1. Non guardo allora le tue fotografie ....ma sei brava in ciò che scrivi ....le parole valgono molto di più.... Ciao....buon viaggio - ricerca di curiosità....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Teresa :) Sei sempre gentile !

      Elimina
  2. Sai Laura che guardando le tue foto NON mi sembrano proprio gli stessi affreschi che avevo visto a Milano nella mostra 'Mito e Natura'...
    Quelli esposti a Milano erano molto più particolareggiati e proprio in base a quelli era stato ricreato il Viridarium nel cortile di Palazzo Reale.
    Ma c'era solo quello che ci hai mostrato oppure ce n'erano anche altri?

    RispondiElimina
  3. Ti metto il link a quello che avevo visto io a Milano, prova a vedere se sono gli stessi...
    http://lefotodiluisella.blogspot.it/2015/08/mito-e-natura.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sembrerebbero gli stessi, ma in porzioni più ridotte e frammentate quelle in mostra a Torino. Che qualcuno abbia spaccato l'affresco? Oibò

      Elimina

Cosa ne pensi? Dillo qui !

© Rose semplici
Maira Gall