mercoledì

Oleandro, odi et amo


L'oleandro è pianta semplice, difficile non accostarla all'autostrada del sole che ha banalmente arredato per decenni, va bene, d'accordo, ma io mi innamoro lo stesso di certe sue tinte floreali


poi è velenosa, ma chi se la mangia?, poco profumata, pazienza io non sento gli odori, spesso banale, sciatta e svogliata ... uffa, amo i suoi fiori, perciò stanno ad Allau, sempre più numerosi, e per non cadere nel banale, cerco per loro bizzarre posizioni ... basta non metterli in fila indiana !

3 commenti

  1. L'oleandro è bellissimo.Li ho visti in aiuole raggruppati in cespugli enormi, colorati alti, fieri e svettanti...Mi piace, per me non è una pianta banale, sciatta e svogliata.
    Buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A volte è difficile per me liberarmi da certi luoghi comuni. Ne sono consapevole. Vale per l'oleandro e per una lunga serie di altre cose ... ma tento ancora di migliorarmi.
      Ciao Laura, buona serata anche a te;)

      Elimina
  2. Ahh l'oleandro, lo avevo quasi dimenticato! Qui non mi sembra di averla vista, guarderò meglio :-)

    RispondiElimina

Cosa ne pensi? Dillo qui !

© R.S.
Maira Gall