mercoledì

È la natura bellezza!

Lui deve essere un maschio cornuto, letteralmente cornuto. Infatti è un cervo bello grosso, tutti l'hanno visto da queste parti mentre io no, la notte sono distratta e poco osservatrice.


Quest'altro invece è un ginepro secolare di giardino allau di cui vado particolarmente fiera ed orgogliosa, e stamattina mi sono arrabbiata parecchio quando l'ho visto scorticato ed "amputato" dalle possenti corna del suddetto cornuto, e ho pensato, "cavolo" (no, non era cavolo, ma cominciava allo stesso modo), "ma con l'enormità di alberi a tua disposizione proprio su QUESTO devi continuamente limarti le corna?"
La risposta è stata chiara "si, proprio su questo, ormai è MIO! MIOOO mi senti?" Il dialogo immaginario finisce qui, i fichi li ha già mangiati, la cacca continua a farla e io me la son fatta passare, parlo della rabbia, perché so che, anche se non sembra, lui, il cornuto, tutte queste cose non le fa per farmi arrabbiare. Cavolino!

1 commento

Cosa ne pensi? Dillo qui !

© R.S.
Maira Gall