martedì

Talea di ipomea

Lo sai che se metti nell'acqua segmenti di ipomea lunghi dai 30 ai 50 centimetri, come fossero fiori recisi, dopo una decina di giorni ottieni talee come questa?


Lo so che sono facili da seminare ma non ero in giardino ai tempi della semina e, se anche ci fossi stata, diciamolo: le talee sono più economiche, comode e sicure. Questa è pronta da interrare ai piedi di un olivastro, che in futuro sembrerà fiorito di blu, o alla base di una recinzione relativamente utile e sicuramente parecchio brutta. Visto la velocità con cui radicano mi soddisfo preparandone un gran numero. A quando i primi risultati in fiore? Vedremo.

5 commenti

  1. Certo che le ipomee sono proprio delle bestiacce dure! Attecchiscono e scrscono rigogliose in ogni dove o quasi. E a quanto pare si riproducono anche con facilità!

    RispondiElimina
  2. Ciao hai fatto bene a farle, regalano delle macchie di colore con pochissime esigenze.
    Ciao Arianna

    RispondiElimina
  3. Mi sembra una scelta perfetta. Qui a Maiorca oggi ha fatto 37 gradi, sono stata in giro in bici e ho visto bellissimi "ammassi" di ipomee in fiore...con questo caldo e con questa siccità! Dovrebbero andare bene anche lì da te :-).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche ricadenti in vaso per rallegrare un bel terrazzo :-)

      Elimina

Cosa ne pensi? Dillo qui !

© Rose semplici
Maira Gall