martedì

niente di buono no no no

Ho solo brutte notizie giardinicole e il peggio deve venire: spaventosi incendi qui vicino, ma vicino  vicino, mi terrorizzano e mi rattristano. Il termometro sale verso i 40 gradi e scende poco la notte, la riserva d'acqua sta finendo nonostante l'uso più che virtuoso, infine io non ci sarò per una ventina di giorni a bagnare quel che posso con taniche e bottiglie.  Mentre scrivo forti raffiche di scirocco tolgono il fiato, e sconsolata mi fermo a pensare che sono impotente. Letteralmente.
Lo so: al mio ritorno troverò una ecatombe giardiniera.

Mi sto preparando ad affrontare questo. Immobile guardo le foglie delle mie preferite accartocciarsi lentamente ...

Troverò un rimedio.

Cactus a tutto spiano. Oh cavolo. Non mi piacciono i cactus.

Oggi in macchina alle 13.00 circa

5 commenti

  1. Le piante sono più resistenti di quello che pensiamo noi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È vero, l'ho verificato. Punto su quello.

      Elimina
  2. Laura gli incendi fanno paura e lasciano desolazione e sconforto, ma la primavera torna sempre.♥

    RispondiElimina
  3. Hai ragione Laura anche qui sembra un deserto ma prima o poi pioverà deve per forza piovere . Valentina

    RispondiElimina

Cosa ne pensi? Dillo qui !

© R.S.
Maira Gall