sabato

Ulex europaeus mmmmh

Quando le spine del "ginestrone" ti trapasseranno le chiappe e la suola dei sandali, allora, come me,  anche tu dirai qualche parolaccia in direzione di questo albero.


Che è fortissimo ma con radici superficiali, per superare la siccità va in riposo vegetativo in estate, e si presenta così: scheletrico. Poi metterà bellissimi fiori gialli in primavera, se non riesco a farli fuori prima. Dimenticavo: sono piante quasi infestanti e amano vegetare vicino al mio sentiero. Quest'ultima nota non è scientifica, ma anche se è impossibile, questa sembra davvero una pianta sadica. È d'altronde veritiero che rientra nel gruppo delle 100 specie esotiche più dannose per l'ambiente. E per le chiappe.

3 commenti

  1. Foto splendide, ti stai superando in questo periodo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie davvero. Sono meno acriticamente innamorata di Allau e della macchia mediterranea. Ma sopratutto di Allau, per quello scelgo, poi faccio click solo se ne vale davvero la pena. Ecco cos'è.

      Elimina
  2. Nel mio dialetto ligure il ginestrone è arastra.

    RispondiElimina

Cosa ne pensi? Dillo qui !

© Rose Semplici
Maira Gall