giovedì

Zappa,note e qualche pensiero di troppo

Questi sono giorni difficili per me che non sono tanto brava con i giorni difficili.
Giorni troppo seri per giocare con i pensieri di giardini lontani, quando ecco che (sorprendentemente) il blog invece, mi manca un po'. Giardinaggio mentale, se così si può dire, evanescente quanto questo cd giardinicolo.


"Musica in giardino", una compilation per accompagnare zappatori al lavoro (improbabile) o per consolare cittadini resi malinconici dall'imperante asfalto, desiderosi di avvicinarsi al sussurro armonioso di un giardino idealizzato.

Io, anche se mi ha colpito, non l'ho comprato, però l'ho messo nel blog, così ci sono tornata, e mi ha  anche fatto piacere.

14 commenti

  1. ...e fa piacere (tanto) anche a me, che tu sia tornata nel blog.
    Un abbraccio! 💓

    RispondiElimina
  2. curiosa di conoscerne il contenuto ma soprattutto desiderosa che i giorni difficili si volatilizzino come le note una volta suonate...
    :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brani di Ralph Vaughan Williams e Frederick Delius. Per quanto riguarda i giorni difficili io spero con te che facciano come le note suonate, una bella immagine. Ciao

      Elimina
  3. immaginavo! Qualche tempo fa, Giuliano ha inserito un post nelle bozze che rimanda proprio a Delius....
    Buona giornata e, quando sei giù, lascia fare anche alla musica... :-)

    RispondiElimina
  4. Se non ci sei, manchi, lo sai!

    RispondiElimina
  5. Ahh Laura, sarebbe fantastico imparare a gestire i giorni difficili. Se scopri un metodo fammi sapere. Intanto resisti!!!

    RispondiElimina
  6. Laura ciao,come va'... fa piacere leggere quello che pensi e quello che ti emoziona...tu nn lo sai ma in questo periodo mi fa tanta compagnia passare da blog amici, spero che tutto vada bene,ti abbraccio.valentina..ps ho difficoltà a scriverti sul blog

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Valentina, mi farebbe piacere se mi scrivessi su aurapucci@gmail.com 🌺

      Elimina

Cosa ne pensi? Dillo qui !

© Rose semplici
Maira Gall