martedì

Erythronium dens canis (dente di cane)

Dicevo che  "di solito non raccolgo i fiori spontanei".


Questi però non li ho raccolti io, invece sono stata io a fotografarli per mostrarteli sul blog prima di metterli a seccare fra le pagine di un librone di poesia.

Sono fiori molto belli e crescono in primavera nel sottobosco luminoso accanto a primule e crocus. 

10 commenti

  1. Che grazia!( un po' merito loro e un po' tuo: bella foto! )
    :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, i complimenti sulle foto sono fra i pochi per cui mi sciolgo e compiaccio :-)
      Loro sono fiorellino così carini !

      Elimina
  2. Risposte
    1. Si chiamano così per via della forma a dente di cane delle radici.

      Elimina
  3. ... primule e crocchi si ...
    ... ma questo non lo avevo mai visto ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono quasi rari. Esiste la categoria "quasi rara" ?

      Elimina
    2. ... siii!! è subito sopra le categorie degli unici e degli introvabili ...

      Elimina
  4. Ciao Laura! Ti ricordi ancora di me? È un anno che non bazzico sui blog (il tuo e pure il mio!!) Come va? Non posso fare a meno di notare che sei decisamente migliorata in fatto di foto! Questa è bellissima. Dopo questa lunga pausa spero di tornare ad occuparmi dei miei 25mq e di passare più di frequente sul tuo blog. Ciaoooo

    RispondiElimina

Cosa ne pensi? Dillo qui !

© humus
Maira Gall