giovedì

Ninfee dietro casa

Monet dipinse circa 300 tele, dico trecento, con la ninfee come unico soggetto: un tale numero potrebbe far pensare ad un insano accanimento, ma sotto ci deve essere il tormento creativo di un indiscutibile genio tutt'altro che monotono.


Il parco milanese dietro casa non è Giverny, ovviamente, io non sono Monet, e no, proprio no, e dunque non farò 300 fotografie alle ninfee. È sicuro! 

Ma qualcuna si,  qualcuna la faccio e la farò. Ecco.

2 commenti

  1. Adoro Monet. E se non avessi paura del crollo del mio balcone, ci metterei una tinozza piena d'acqua e ci coltiverei una ninfea.

    RispondiElimina
  2. Mi piacciono tantissimo le ninfee, quando ho visto quelle dipinte da Monet nonostante avessi già girovagato per Parigi correndo dietro mia figlia macinando kilometri ,la stanchezza è svanita di colpo e mi sono ritrovata all'improvviso sulle sponde di in laghetto.Che fortuna che lo stagno sta vicino casa tua. ciao, Valentina

    RispondiElimina

Cosa ne pensi? Dillo qui !

© Rose Semplici
Maira Gall